Redazionale

Brasile Bandiera della Brasile

Cartina geografica della Brasile

Informazioni generali

Nome Paese

Repubblica Federale del Brasile

Continente

Sud America

Superficie

8.514.876,6 Km²

Capitale

Brasilia

Popolazione

204 milioni

Lingua

Portoghese

Valuta

Real

Fuso orario

-4 rispetto all’Italia

Prefisso per l’Italia

00 (inserire il prefisso dell'operatore brasiliano: 21, 15, 41, 17, 14) 39

Prefisso dall’Italia

0055 più il prefisso della località brasiliana senza lo zero

Alert sanitari

Non ci sono segnalazioni rilevanti negli ultimi 90 giorni.

Prevenzione

Febbre Gialla

La vaccinazione contro la febbre gialla non è obbligatoria. È tuttavia raccomandata a tutti i viaggiatori sopra i 9 mesi d’età diretti agli stati di Acre, Amapá, Amazonas, Distrito Federal (inclusa la capitale Brasília), Espirito Santo, Goiás, Maranhão, Mato Grosso, Mato Grosso do Sul, Minas Gerais, Pará, Paraná, Piauí, Rio de Janeiro, Rio Grande do Sul, Rondônia, Roraima, Santa Catarina, Sao Paulo e Tocantins, oltre che a determinate regioni di Bahia e alle cascate dell'Iguazú.

Epatite A e B

L’epatite A è generalmente trasmessa attraverso cibo e acqua contaminati, o tramite contatto fisico stretto con una persona infetta, mentre l’epatite B è trasmessa attraverso l’esposizione a fluidi corporei e sangue infetti.

Rabbia

Il contagio avviene tipicamente tramite il contatto con la saliva di un animale infetto, solitamente attraverso morsi, graffi o leccate in prossimità di ferite aperte o membrane (bocca, naso, occhi). I vettori più comuni sono cani e pipistrelli, ma sono stati segnalati casi anche di infezione di altri animali domestici.

Tetano

Provocato dalle tossine rilasciate dal batterio Clostridium tetani, il rischio di contrarre il tetano è presente in tutto il Paese.

Tifo

Di origine batterica, la febbre tifoide è trasmessa attraverso cibi e bevande contaminati, soprattutto in regioni in cui le condizioni igienico-sanitarie sono precarie.

Tubercolosi

La tubercolosi è una malattia di origine batterica trasmessa per via aerea. La vaccinazione è raccomandata a tutti i viaggiatori a rischio di sviluppare sintomi gravi o di entrare in contatto con soggetti infetti. È allo stesso modo consigliata per tutti i viaggiatori sotto i 16 anni che prevedono di risiedere nel Paese per più di 3 mesi.

Malaria

La malaria, trasmessa dalla puntura delle zanzare, rappresenta un rischio nelle zone boschive al di sotto dei 900 metri nella regione Amazzonica (Acre, Amapá, Amazonas, Maranhão, il nord di Mato Grosso, Pará, Rondônia, Roraima e nell’ovest di Tocantins). Poiché non è ancora disponibile un vaccino, si raccomanda attenta profilassi comportamentale e, previa valutazione medica, profilassi farmacologica.

Dengue, Zika

Queste malattie sono diffuse dalle punture di zanzara e non esiste un vaccino. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale.

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi, e chi viaggia insieme a noi, sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Territorio e clima

Quinto stato al mondo per estensione il Brasile si sviluppa sulla fascia equatoriale ed australe del pianeta, il suo ciclo stagionale è dunque invertito rispetto al nostro. Per più di 7.500 km si affaccia sull’Oceano Atlantico, mentre i suoi confini terrestri toccano la Guyana Francese, il Suriname, la Guyana, il Venezuela, la Colombia, il Perù, la Bolivia, il Paraguay, l’Argentina e l’Uruguay.

Oltre a piccole zone occupate dall’altopiano della Guiana (al confine con il Venezuela) o dalla pianura del Paraguay, sulla quasi totalità del territorio si estende il bassopiano amazzonico a nord e l’Altopiano del Brasile a sud.

Il bassopiano amazzonico è percorso dal Rio delle Amazzoni e dai suoi affluenti (se ne contano più di 10.000) che formano una complicata rete idrografica ricca di diramazioni, canali e acquitrini. Le frequenti esondazioni che qui avvengono portano alla formazione di vàrzea, foreste inondate (tipiche della zona), ma comportano anche grosse difficoltà di insediamento umano, ostacolato inoltre dalla vegetazione tipica ovvero la foresta pluviale. Sulla costa la pianura diventa compatta e ricca di acquitrini.

L’altopiano del Brasile si estende per più di 3 milioni di kmq, si eleva sino ai 2.000 mt slm e quasi mai raggiunge l’aspetto di catena montuosa, se non sull’orlo orientale quasi a ridosso della costa. Il versante centro-occidentale invece prende il nome di Mato Grosso. Da qui, muovendosi verso sud e ovest l’altitudine decresce gradualmente sino alla pianura percorsa dal fiume Paraguay, bassa, paludosa e disabitata.

In generale il clima del paese è caldo-umido, seppure si riscontrino notevoli differenze climatiche tra una regione e l’altra dovute alla forte distanza dal mare di alcune aree, e all’accentuata differenza altitudinale tra l’Amazzonia e gli altipiani centro-meridionali.

L’Amazzonia presenta un clima tipicamente equatoriale, caldo umido, con precipitazioni abbondanti distribuite in tutto l’arco dell’anno e lievi escursioni termiche. Sugli altipiani il clima è subtropicale, umido ma con piovosità stagionale e siccità invernale.

Vuoi continuare a leggere questo contenuto? Iscriviti al portale Ambimed!
Se sei già iscritto accedi tramite l'area
Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza?
Parti in sicurezza con la corretta prevenzione sanitaria.
Consulenza pre-viaggio
Sconto del 15%
sulla POLIZZA SANITARIA VIAGGIO
Logo Europ Assistance
  • • Assistenza in viaggio
  • • Protezione imprevisti causati da Covid-19
  • • Rimborso spese mediche
Scopri di più
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT