Colombia Bandiera della Colombia

Cartina geografica della Colombia
  • Nome Paese Colombia
  • Fuso Orario -6 rispetto all’Italia
  • Moneta Peso colombiano
  • Lingua Ufficiale Spagnolo
  • Capitale Bogotà

Quali rischi corre la mia salute?

Territorio, clima e sicurezza

La Colombia è uno stato dell’America meridionale. Situato nell’estremità nord-occidentale confina a nord-ovest con Panama, a sud ovest con l’Ecuador, a sud con il Perù, a sud-est con il Brasile e ad est e nord-est con il Venezuela. Si affaccia su due lati negli oceani: a ovest sul Pacifico e a nord sull’Atlantico. Il territorio ha pressoché due elementi dominanti che separano il paese in due metà omogenee: il versante occidentale montuoso e quello orientale pianeggiante. I rilievi sono parte del sistema settentrionale andino. Si dividono in tre catene parallele separate l’un l’altra da valli percorse da corsi d’acqua. La cordigliera centrale comprende numerosi vulcani (dei ventuno registrati, cinque a potenziale rischio eruzione) e raggiunge l’altezza massima del paese (Sierra Nevada de Santa Marta 5.775 mt posta a nord, quasi sul Mar Caraibico). La costa è generalmente bassa ed acquitrinosa, rivestita da foresta sul versante pacifico e da savana su quello caraibico. Nella metà orientale del paese, perlopiù disabitata, si sviluppano estesi bassopiani in cui a nord ritroviamo le zone di savana e nel sud cresce rigogliosa la foresta pluviale Amazzonica. La Colombia è a rischio sismico e vulcanico, non è rara la possibilità che si verifichino tsunami sulla costa pacifica.

Il territorio presenta un clima abbastanza vario. Il versante pacifico e quello amazzonico hanno un clima equatoriale, quello nord-orientale caratterizzato dalla savana uno subequatoriale e la regione andina è fortemente influenzata dall’altitudine. Le precipitazioni sono abbondanti sul versante pacifico dove si registrano i livelli massimi di piovosità del paese, meno frequenti sul versante caraibico.

Vaccinazioni raccomandate

Alcune malattie sono endemiche in determinate aree del paese, portate e diffuse dalle zanzare; per queste patologie non esiste un vaccino. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale. 

  • ​​​​​​Febbre Dengue

Numerosi casi si registrano nei Dipartimenti del Huila, Meta, Valle, Caquetá, Tolima, Norte de Santander, Antioquia, Casanare, Cordoba e Cundinamarca.

  • Zika Virus

Si attestano casi in tutto il paese, comprese le città.

  • Malaria

Il rischio persiste durante tutto l'anno nell'intero paese nelle regioni al di sotto dei 2.500 m. I dipartimenti con il maggior numero di casi attestati sono quelli settentrionali di Beni e Pando, specialmente nelle località di Riberalta, Guayaramerìn e Sena. Nel caso in cui siano previsti viaggi nella zona amazzonica o ad est del paese valutare la possibilità di sottoporsi a chemioprofilassi.

  • Febbre Gialla

Il vaccino è richiesto invece a tutti coloro che provengano da zone a rischio (compreso il transito in aeroporto per più di 12 ore), molti dei paesi vicini sono considerati tali. Sul territorio colombiano, la vaccinazione è raccomandata se si prevedono viaggi nelle zone interne del paese, in particolare nei dipartimenti di:

  • Amazonas
  • Arauca
  • Bolivar (Municipi di Cantagallo, Morales, San Pablo e Simiti),
  • Boyacá (Municipi di Páez e Paya)
  • Caquetá
  • Casanare
  • Chocó
  • Cesar
  • Guainía
  • Guaviare
  • Huila (Municipi di Acevedo, Algeciras, Garzón, Guadalupe e Suaza)
  • La Guajira
  • Magdalena (Municipi di Santa Marta, Ciénaga e Aracataca)
  • Meta
  • Norte de Santander (Municipi di Convención, El Carmen, El Tarra, Teorama, Cucutilla, Sardinata, Tibu, El Zulia, Cúcuta, Abrego, Arboledas, Bochalema, Hacrai, Ocaña, Pamplonita, San Calixto, San Cayetano e Santiago)
  • Putumayo
  • Santander (Municipi di Encino, Puerto Wilches, Bucaramanga, Barrancabermeja, Charala, Coromoro, Layón, Floridablanca, Girón, Piedecuesta, Rionegro, Sabana de Torres, Socorro e Surata)
  • Vaupes
  • Vichada

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tua valigia. Controlla i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • Per evitare infezioni intestinali si raccomanda cautela in materia alimentare: non utilizzare ghiaccio nelle bevande; nella capitale e nelle città principali l’acqua corrente è disinfettata con cloro, nelle zone extraurbane è consigliato portarla ad ebollizione prima del consumo; non consumare cibo che non offra sufficienti garanzie igieniche, anche se cotto, vedi street food; sbucciare frutta e verdura.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Non trascurare l’esposizione al sole.
  • Evita di nuotare o fare il bagno in laghi e corsi d'acqua dolce.
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.

Altro

Le strutture mediche private della capitale e delle città principali hanno uno standard qualitativo nettamente migliore di quelle pubbliche. I costi delle prestazioni sono tuttavia molto elevati. Si raccomanda pertanto ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro Paese.

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT