Thailandia Bandiera della Thailandia

Cartina geografica della Thailandia
  • Nome Paese Thailandia
  • Fuso Orario +6 rispetto all’Italia
  • Moneta Baht
  • Lingua Ufficiale Thailandeseù
  • Capitale Bangkok

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Territorio, clima e sicurezza

La Thailandia è uno stato dell’Asia sudorientale situato nella penisola Indocinese. Confina ad ovest con il Myanmar, a nord e ad est con il Laos, a sud-est con la Cambogia e a sud con la Malaysia. È bagnata sul versante occidentale dal Mare delle Andamane e su quello orientale, più interno e chiuso a nord nel Golfo di Thailandia dal Mare Cinese Meridionale. Il territorio è diviso in due regioni, una montuosa ad ovest che si eleva con rilievi di origine himalayana e una di altopiano al centro e ad est dove scorrono due die fiumi principali del paese, rispettivamente il Chao Phraya e il Mekong. 

Il clima è di tipo tropicale monsonico dalle temperature piuttosto elevate con lievi escursioni termiche annue e giornaliere. Le precipitazioni sono influenzate dai monsoni, raggiungono il livello massimo sui rilievi costieri meridionali nel periodo da aprile a novembre.

Vaccinazioni raccomandate

  • Tubercolosi

Endemica in tutto il Paese, questa infezione interessa maggiormente le vie polmonari ma con il progredire può coinvolgere anche altre parti del corpo. Si trasmette da uomo a uomo attraverso la saliva (consideriamo anche tosse e starnuti) di persone infette.

  • Encefalite giapponese

Presente in alcune aree del paese, la trasmissione è più probabile durante la stagione delle piogge per quanto il rischio permanga durante tutto l’anno. Il vettore dell’encefalite giapponese è la zanzara infetta. Valutare la possibilità di eseguire il vaccino se si prevede un lungo soggiorno nelle zone rurali nel periodo monsonico (maggio/ottobre).

Alcune malattie sono endemiche in determinate aree del paese, specialmente nelle zone al di sotto del 2.000 mt slm e sono più facilmente contraibili durante il periodo dei monsoni. Il vettore principale è la zanzara e non esiste un vaccino per queste malattie. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale. La Febbre Dengue, la febbre Chikungunya e il Virus Zika sono trasmessi dalla zanzara aedes aegypti che prolifera nelle zone umide in presenza di acque stagnanti.

Endemica in Thailandia negli ultimi anni si è registrato un aumento dei casi. Le più colpite sono le province di Phuket, Krabi, Nakornpathom e Pangnga, ma anche la zona metropolitana Bangkok.

  • Zika Virus.

Nel 2016 diversi casi sono stati accertati.

  • Chikungunya.

Nel 2019 si è verificato un netto aumento dei casi nelle province del sud.

  • Malaria

Il rischio di contrarre la malaria prende forma talvolta in focolai che si sviluppano in alcune aree del paese, soprattutto quelle più meridionali. Tuttavia le principali città e i siti turistici più famosi sono esclusi dalla possibilità di trasmissione.

Febbre gialla. Certificato obbligatorio per chi arrivi da paesi a rischio trasmissione e per chi abbia transitato negli aeroporti di quei paesi nelle precedenti 12 ore.

 

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tua valigia. Controlla i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • Per evitare infezioni intestinali si raccomanda cautela in materia alimentare: utilizzare ghiaccio nelle bevande; non consumare cibo che non offra sufficienti garanzie igieniche, anche se cotto, vedi street food; sbucciare frutta e verdura.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace. L’AIDS è molto diffusa nel paese.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine.

Altro

Il livello delle strutture mediche pubbliche è generalmente buono, ottimo quello delle private. Si raccomanda ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro paese.

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT