Trinidad e Tobago Bandiera della Trinidad e Tobago

Cartina geografica della Trinidad e Tobago
  • Nome Paese Trinidad e Tobago
  • Fuso Orario -5h rispetto all’Italia
  • Moneta Dollaro di Trinidad e Tobago (TTD)
  • Lingua Ufficiale Inglese, spagnolo
  • Capitale Porto of Spain

AGGIORNAMENTO COVID-19

Situazione relativa al 18/08/2020

I confini marittimi ed aerei del paese sono chiusi.

Gli spostamenti dall’Italia sono consentiti solo per precise motivazioni (lavoro, salute o studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza), i viaggi per turismo non sono consentiti. In Italia i passeggeri di ritorno da Trinidad e Tobago dovranno compilare un'auto dichiarazione che riporti la motivazione del rientro, osservare l’auto isolamento fiduciario e sottoporsi a sorveglianza sanitaria. La propria destinazione finale sarà raggiungibile solo con mezzo privato.

I bar, i ristoranti e le attività commerciali non essenziali sono chiusi.

L’utilizzo della mascherina è richiesto in tutti i luoghi pubblici.

Territorio, clima e sicurezza

Trinidad e Tobago è uno stato insulare del Mar dei Caraibi posto a largo delle coste del Venezuela. Fanno parte del territorio, oltre che le due isole principali omonime , anche una ventina di isole minori.

Il clima di Trinidad e Tobago è tropicale, caldo tutto l'anno, con una scarsa escursione termica annuale. La stagione delle piogge va da maggio a novembre, ma rispetto ad altri paesi delle Antille il paese è meno esposto al rischio di uragani, seppure tempeste tropicali particolarmente forti possano provocare frane e allagamenti.

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Vaccinazioni raccomandate

  • Febbre gialla

 

Vaccinazione raccomandata dall'OMS a tutti i viaggiatori di età superiore a 9 mesi che si rechino in aree densamente forestate o nell'isola di Trinidad. Richiesta in ingresso a tutti coloro di età superiore ad 1 anno provenienti da zone a rischio (incluso anche il transito per più di 12 ore negli aeroporti di queste aree).

La malaria non è presente a meno che non sia stata contratta all'estero.

Alcune malattie sono endemiche in determinate aree del paese, portate e diffuse soprattutto dalle zanzare; per queste patologie non esiste un vaccino. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale.

 

Nel paese si sono registrati numerosi casi, trasmessa dalla zanzara del tipo aedes aegypti che prolifera nelle zone umide e in presenza di acque stagnanti.

  • Zika Virus

Si sono riscontrati casi nel paese, la trasmissione è causata dalla stessa zanzara responsabile della Dengue.

  • Leptospirosi

Questa infezione può essere trasmessa agli umani dall’urina (o acqua contaminata) di animali domestici e non, più comunemente da roditori. Nel paese si sono riscontrati alcuni casi nelle zone più povere per via delle precarie condizioni igieniche. A seconda del tipo di viaggio che si intende intraprendere è da valutare la possibilità di sottoporsi a chemioprofilassi.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tua valigia. Controlla i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • Per evitare infezioni intestinali si raccomanda cautela in materia alimentare: utilizzare ghiaccio nelle bevande; non consumare cibo che non offra sufficienti garanzie igieniche, anche se cotto, vedi street food; sbucciare frutta e verdura.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace. Il paese ha registrato un incremento del virus HI, la malattia infettiva più preoccupante nel territorio.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.
  • Non trascurare l’esposizione solare.

Altro

Il livello delle strutture mediche private è decisamente migliore di quelle pubbliche, ma presentano costi alquanto elevati. Si raccomanda pertanto ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro Paese.

Consulenza pre-viaggio

Vedi altre schede che potrebbero interessarti

Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT