Venezuela Bandiera della Venezuela

Cartina geografica della Venezuela
  • Nome Paese Venezuela
  • Fuso Orario -5h rispetto all’Italia
  • Moneta Bolivar (VEB)
  • Lingua Ufficiale Spagnolo

Clima, meteo e salute

In Venezuela il clima è caldo per tutto l'anno; le differenze principali nel corso dell'anno riguardano le piogge: vi sono infatti una stagione secca (che in genere va da metà dicembre a metà aprile) e una stagione piovosa (che va da fine aprile a metà novembre).
Il periodo piovoso è contemporaneamente anche il più afoso. 
Il Venezuela è situato appena a nord dell'Equatore, per cui le variazioni di temperatura nel corso dell'anno sono piuttosto contenute.

Vaccinazioni raccomandate

  • Difterite-Tetano-Pertosse: richiamo ogni 10 anni
  • Epatite A: ciclo completo di 2 dosi; la seconda dopo 6-12 mesi dalla prima
  • Epatite B: ciclo completo di 3 dosi (0,1,6 mesi)
  • Febbre Tifoide: richiamo ogni 3 anni
  • Rabbia


Febbre Gialla

Vaccinazione raccomandata dall'OMS, a tutti quei viaggiatori di età superiore a 9 mesi.
Generalmente non raccomandata ai viaggiatori i cui itinerari sono limitati alle seguenti aree: Stati di Aragua, Carabobo, Miranda, Vargas e Yaracuy, e il istrito Federal e in tutte le aree ad altitudine superiore a 2300 m negli stati di Merida, Trujillo, e Tachira; gli Stati di Falcon e Lara; Isola Margarita; la capitale Caracas; e la città di Valencia.

Quali rischi corre la mia salute?

Malattie trasmesse dagli alimenti:

  • Febbre tifoide
  • Diarrea del viaggiatore
  • Epatite A
  • Colera

Malattie trasmesse da insetti:

  • Dengue
  • Zika
  • Schistosomiasi
  • Chagas (tripanosomiasi americana)
  • Chikungunya
  • Malaria

Malattie a trasmissione sessuale:

  • HIV/AIDS
  • Epatite B, C, D
  • Gonorrea
  • Sifilide


Malaria


Il rischio di contrarre la malaria (P. vivax 74.6% e P. falciparum 25.4%) è elevato durante tutto l’anno nelle aree degli stati di Amazonasis, Bolívar, Delta Amacuro, e Sucre.
Esiste un rischio moderato nello stato di Zulia, e un basso rischio negli stati di Anzoátegui e Monagas. 
Il ceppo di malaria P. falciparum è principalmente ristretto nelle aree degli stati di Amazonas (Alto Orinoco, Atabapo, Atures, Autana, e Manapiare), Bolívar (Angostura, Cedeño, El Callao, Gran Sabana, Heres, Piar, Rocio, e Sifontes), Delta Amacuro, e Sucre (Benítez, Bermúdez, Cajigal, e Arismendi).
Profilassi nelle aree a basso rischio: comportamentale
Profilassi nelle aree ad alto rischio: comportamentale + chemioprofilassi

Avvertenze

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate
  • Non pernottare in abitazioni fatiscenti con crepe sui muri e con soffitti e tetti di paglia poiché rappresenta un habitat ideale per la riproduzione dei parassiti
  • Consuma alimenti sempre cotti e ancora caldi o confezionati
  • Bevi solo acqua e bibite in bottiglia, senza ghiaccio
  • Porta con te i farmaci consigliati dallo specialista di Medicina dei Viaggi o dal tuo Medico
  • Proteggiti sempre con il profilattico in caso di rapporti sessuali occasionali
  • Non trascurare l’esposizione al sole
  • Proteggiti dal morso di insetti
  • Indossa abiti a manica lunga e pantaloni fino alle caviglie
  • Bagnarsi in acque dolci è fortemente sconsigliato
  • I viaggiatori che tornano da paesi in cui è presente la trasmissione del virus Zika dovrebbero adottare comportamenti sessuali sicuri e prendere in considerazione l’uso dei contraccettivi (8 settimane nella donna e 6 mesi nell’uomo), soprattutto se è in pianificazione una gravidanza
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine
  • Evita il contatto con animali selvatici e domestici

Altro

Si raccomanda ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro Paese.

Leggi alcune notizie riguardanti la tua prossima meta

Prenota un consulto
Cosa stai cercando?
Prenota online
Vai alle schede paese
Kit da viaggio
Ricorda
Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT
Seguici anche su