In Svezia il 97% dei bambini di due anni di età ha completato il ciclo vaccinale

Data pubblicazione: 25/09/2020
Categoria: Ultime notizie - Autore: Staff Ambimed

In Svezia il 97% dei bambini di due anni di età ha completato il ciclo vaccinale

Secondo il rapporto annuale congiunto per il 2019 dell'Agenzia per la salute pubblica svedese e dell'Agenzia per i prodotti medici, l'adesione al programma di vaccinazione rimane alta: il 97% dei bambini di due anni è stato completamente vaccinato nel 2019.

L'anno scorso non è stato segnalato un solo caso di rosolia e tetano e solo casi isolati di difterite cutanea. Anche le infezioni da pneumococco tra i bambini di età inferiore ai due anni rimangono a un livello relativamente basso. Nello stesso anno sono stati registrati 20 casi di morbillo, mentre sono stati notificati circa 30 casi di parotite, la maggior parte di età compresa tra 25 e 39 anni.

Inoltre, un dato molto importante è che una percentuale crescente di ragazze viene vaccinata contro l'HPV: nel 2019, l'86% di tutte le ragazze di 13 anni è stata vaccinata con almeno una dose di HPV,  e l'80% con entrambe le dosi.

Dall’autunno 2020, la vaccinazione contro l'HPV viene offerta a tutti i bambini, indipendentemente dal sesso.

"Abbiamo un programma di vaccinazione stabile e ben funzionante di cui dobbiamo occuparci", afferma Sören Andersson, responsabile dell'unità presso l'unità per i programmi di vaccinazione presso l'Agenzia svedese per la sanità pubblica.

 

Fonte: Outbreaknewstoday

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT