La pandemia COVID-19 potrebbe arrestare la lotta alla malaria

Data pubblicazione: 21/07/2020
Categoria: Ultime notizie - Autore: Beatrice Formenti

La pandemia COVID-19 potrebbe arrestare la lotta alla malaria

Quest’anno il numero di decessi causati dalla malaria nell'Africa subsahariana potrebbe raddoppiare, poiché gli sforzi per contenere la malattia sono interrotti dalla pandemia di COVID-19.
Attualmente la regione ha più di 25.000 casi confermati di COVID-19, con oltre 1.200 decessi. 

Il direttore regionale dell'OMS per l'Africa, il dott. Matshidiso Moeti, ha invitato tutti i paesi a garantire che continuino le attività essenziali di prevenzione della malaria.

"Una recente analisi ha evidenziato che se la distribuzione delle zanzariere trattate con insetticidi si interrompe e la gestione dei casi si riduce, i decessi per malaria nell'Africa sub-sahariana potrebbero raddoppiare rispetto al 2018", ha affermato Moeti. "Questo sarebbe il maggior numero di decessi osservati nella regione dal 2000".

Sebbene la malaria uccida più di 400.000 persone ogni anno, i decessi sono dimezzati rispetto al 2000, dimostrando che gli sforzi globali hanno portato ad enormi progressi. Nel 2018, sono stati segnalati 213 milioni di casi di malaria e 360.000 decessi correlati nella regione africana, che rappresentano oltre il 90% dei casi globali.

Fonte: WHO

L'OMS ha affermato che se l'attenzione al rallentamento della diffusione del nuovo coronavirus porta a una riduzione di tre quarti dell'accesso ai medicinali anti-malaria, i decessi potrebbero raddoppiare a 769.000.

"I paesi della regione hanno una finestra critica di opportunità per ridurre al minimo le interruzioni nella prevenzione e nel trattamento della malaria e salvare vite umane in questa fase dell'epidemia di COVID-19".

L’OMS ha segnalato che paesi come Benin, Repubblica Democratica del Congo, Sierra Leone e Ciad hanno tutti mantenuto invariati i programmi anti-malaria durante la pandemia, appellandosi agli altri paesi di fare lo stesso.

In questo momento l’attenzione deve essere rivolta a garantire che tali misure fondamentali per la malaria proseguano come previsto, e che gli operatori sanitari in prima linea abbiano tutto l’aiuto di cui hanno bisogno per gestire le molteplici minacce per le persone che assistono. Mentre i paesi cercano giustamente di adottare misure per prevenire la diffusione di Covid-19, devono fare tutto il possibile per assicurare che le attivitá prioritarie non vengano interrotte, altrimenti le conseguenze potrebbero essere gravissime in termini di giovani vite perse”.

 

Fonte: Reuters https://www.reuters.com/article/us-africa-malaria/who-warns-that-malaria-deaths-in-africa-could-double-this-year-idUSKCN22529Q

 

Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT
Seguici anche su