Torna il lockdown in Australia

Data pubblicazione: 01/07/2021
Categoria: Covid-19 - Autore: Staff Ambimed

Torna il lockdown in Australia

Sette città australiane sono attualmente in lockdown mentre le Autorità si affrettano a prevenire la diffusione della variante altamente contagiosa del coronavirus Delta.

Quasi la metà della popolazione - più di 12 milioni di persone - è costretta a restare a casa a Sydney, Brisbane, Perth, Darwin, Townsville e Gold Coast. Mercoledì, anche la città dell'entroterra di Alice Springs è entrata in lockdown rapido dopo che sono emersi casi nell'Australia meridionale.

La variante Delta è stata trovata in cinque degli otto stati e territori, appena due settimane dopo la sua comparsa a Sydney. Le autorità temono anche che il virus possa ora diffondersi alle comunità aborigene vicine, già vulnerabili.

Cartina delle comunità aborigene

Foto: BBC

Molti leader hanno sollecitato vaccinazioni più rapide poiché solo il 5% della popolazione è completamente vaccinato. Ma i messaggi sul principale vaccino del paese, il vaccino AstraZeneca, sono stati contraddittori.

In una grande inversione di marcia lunedì, il primo ministro Scott Morrison, ha annunciato che chiunque abbia meno di 40 anni, può decidere di farsi somministrare il vaccino AstraZeneca ma solo dopo aver parlato con il proprio medico di famiglia. Quel messaggio è stato rapidamente respinto dal presidente dell'Australian Medical Association, che ha affermato di andare contro il parere degli esperti.

L'Australian Technical Advisory Group on Immunization (ATAGI) infatti raccomanda AstraZeneca per gli over 60, in linea con le raccomandazioni europee. L'Australia aveva impedito una più ampia trasmissione di Covid nell'ultimo anno attraverso misure rigorose. Questi includevano confini chiusi, quarantena negli hotel e sistemi di tracciamento dei contatti efficaci.

Il Paese rimane comunque in una posizione invidiabile a livello globale, con un numero complessivamente basso di casi e decessi di Covid-19.

Fonte: BBC

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT