La MERS-CoV in Arabia Saudita

Data pubblicazione: 11/02/2019 - Ultimo aggiornamento: 14/03/2019
Categoria: Alert sanitari - Autore: Staff Ambimed

La MERS-CoV in Arabia Saudita

Dal 2012 alla fine di Gennaio 2019, in Arabia Saudita sono stati registrati 1925 casi di infezione da MERS-CoV, di cui 735 decessi.
Solo dal 1 al 31 Gennaio 2019, l’ International Health Regulations (IHR) National Focal Point dell’Arabia Saudita ha segnalato 16 casi di infezione MERS-CoV, di cui 3 decessi.
 

CONSIGLI AI VIAGGIATORI

Al viaggiatore che si reca in zona endemica da virus MERS-CoV, si raccomanda l’attenzione alle misure igieniche generali.
Chiunque visiti aziende agricole, mercati, fienili o altri luoghi in cui sono presenti animali, soprattutto cammelli e dromedari, si raccomanda un’alta attenzione al lavaggio delle mani e ad evitare il contatto con animali visivamente malati.
Il consumo di prodotti animali crudi o poco cotti, come latte e carne, comporta un alto rischio di infezione da una varietà di organismi che potrebbero causare malattie negli esseri umani.
Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) raccomanda le azioni utili per prevenire le malattie respiratorie:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone almeno per 20 secondi.
  • Quando si tossisce o starnutisce, coprire naso e bocca con un fazzoletto e poi cestinarlo.
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani non lavate.
  • Evitare il contatto ravvicinato o la condivisione bicchieri o posate con persone malate.
  • Pulire e disinfettare le superfici toccate frequentemente.

 

LA MERS-Cov

La MERS-Cov è una patologia infettiva responsabile di una severa sindrome respiratoria acuta.
MERS-CoV è un coronavirus zoonotico, cioè viene trasmesso tra animali e persone: è stato identificato nei dromedari in diversi paesi del Medio Oriente, dell'Africa e dell'Asia meridionale.
La trasmissione interumana è causata da un contatto ravvicinato, attraverso secrezioni o aerosol di persone infette.
L’incubazione ha approssimativamente un periodo di 5 giorni (2-14 giorni).
Lo spettro clinico dell'infezione varia da lieve sintomo respiratorio a grave malattia respiratoria acuta e decesso. Una tipica presentazione sintomatologica è data da febbre, tosse e mancanza di respiro; 
comune è anche l’insorgenza di polmonite. Il virus è tendenzialmente più aggressivo negli anziani, nelle persone con un sistema immunitario indebolito e in quelli affetti da malattie croniche.
Il tasso di complicanze è molto alto, quello di mortalità è del 35%, anche se potrebbe rivelarsi un dato sottostimato poiché spesso l’infezione MERS non viene diagnosticata a causa dei bassi livelli di conoscenza della malattia.
 

ESISTE UN VACCINO DISPONIBILE?

No. Ad oggi non esiste un vaccino né un trattamento specifico, nonostante siano in studio.

 

Fonte: https://www.who.int/csr/disease/coronavirus_infections/maps-epicurves/en/

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT