L’importanza di conoscere la Meningite e il suo vaccino

Data pubblicazione: 05/12/2019
Categoria: Terapie e vaccini - Autore: Dott. Francesco Spinazzola (infettivologo)

L’importanza di conoscere la Meningite e il suo vaccino

In un’indagine che ha preso in esame la conoscenza dei cittadini italiani dell’infezione da meningococco compiuta su un campione di 1007 genitori, pubblicata lo scorso ottobre, sono emersi dati piuttosto interessanti.

Moltissimi vengono sensibilizzati inizialmente attraverso l’informazione televisiva, ma poi ciò che conta è la visita dal pediatra, che funge ancora da figura principale di riferimento. La maggioranza degli intervistati teme l’infezione in senso generico, ma molti meno sono a conoscenza del fatto che ci sono sierotipi diversi e diversi vaccini per una protezione specifica.

Ma quanti vaccini abbiamo a disposizione per prevenire la temibile meningite?

  • Il vaccino contro il sierotipo C o il tetravalente A, C, W e Y si basano sulla coniugazione degli antigeni batterici con proteine che potenziano l’immunogenicità del vaccino e lo rendono maggiormente efficace rispetto ai precedenti;
  • il vaccino diretto contro il meningococco di gruppo B. È stato concepito per la prima volta in Italia a Siena dall’equipe guidata dal professor Rappuoli, basandosi su criteri innovativi, cosiddetti di retrovaccinologia, che hanno consentito di superare alcune difficoltà tecniche e di garantire la produzione di un vaccino finalmente efficace anche contro il sierotipo B.

 

In tal modo i preesistenti vaccini contro i sierotipi A, C, W e Y sono stati affiancati anche dal B, così si è potuto completare lo spettro di difesa contro una malattia, che può essere letale in una consistente percentuale di casi e che può provocare delle sequele anche gravi.

https://ildubbio.news/ildubbio/2019/11/26/vaccini-3-genitori-su-4-temono-meningococco-b-ma-prevenzione-poco-nota/

Tutti e tre i vaccini menzionati fanno parte del Piano Nazionale di Protezione Vaccinale (PNPV) e sono dispensati nell’infanzia e nell’adolescenza a tutta la popolazione. Nei viaggiatori è fortemente consigliata la pratica del vaccino tetravalente in grado di proteggere contro i sierotipi prevalenti in Africa (A) e in America del Sud (C) per esempio.

Per il tuo bambino, per la vita di tutti i giorni o prima di partire per un viaggio, richiedi una consulenza vaccinale.

Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT
Seguici anche su