Meningococco in Nigeria

Data pubblicazione: 03/01/2019
Categoria: Ultime notizie - Autore: Staff Ambimed

Meningococco in Nigeria

Il Centro nigeriano per il controllo delle malattie (NCDC) ha pubblicato un avviso sul rischio di meningite. Dal 1 ° ottobre al 18 dicembre 2018 sono stati segnalati casi sospetti di meningite da dieci stati e tra il tra l'inizio di gennaio e il 9 dicembre 2018 sono stati segnalati 4464 casi sospetti di meningite con 318 casi di laboratorio e 360 ​​morti in Nigeria.


CONSIGLI PER I VIAGGIATORI

Le infezioni da meningococco si diffondono attraverso le goccioline di saliva che vengono trasportate attraverso il contatto diretto con le secrezioni nasali/faringee di individui o portatori infetti. Le infezioni respiratorie risultano spesso difficili da prevenire, pertanto ogni viaggiatore dovrebbe considerare la vaccinazione se viaggia in un paese in cui è presente la meningite meningococcica come appunto la Nigeria.


IL MENINGOCOCCO

È una malattia infettiva contagiosa, causata dal batterio meningococco, di cui esistono diversi sierogruppi; quelli che provocano la malattia nell’uomo sono i sierogruppi A, B, C, Y, W135 e meno frequentemente X. I più frequenti in Italia e in Europa sono sierogruppi B e C. Mentre in Africa è più diffuso il sierogruppo A.
La malattia si trasmette tramite goccioline nasali e faringee di persone infette o portatori e si verifica spesso in luoghi chiusi e sovraffollati. Il periodo di incubazione è in media di 3-4 giorni. I bambini al di sotto i 5 anni di età rappresentano la fascia più colpita dalla malattia.
I sintomi più tipici includono: irrigidimento della parte posteriore del collo (rigidità nucale), febbre elevata, cefalea, vomito o nausea, alterazione del livello di coscienza, convulsioni. Dopo una terapia adeguata, evolve solitamente verso la guarigione, ma può essere mortale nel 5-15% dei casi a seguito di sepsi meningococcica. L’area dove la malattia è più frequente è l’Africa sub-sahariana, tuttavia le epidemie si possono verificare in tutto il mondo.


ESISTONO DEI VACCINI DISPONIBILI?

Si.
Ad oggi esistono vaccini sicuri ed efficaci, che proteggono per i principali sierogruppi circolanti quali A, B, C, Y, W135. 
Consulta uno dei nostri specialisti per altre informazioni.

 

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT