Poliomielite in Mozambico

Data pubblicazione: 07/01/2019
Categoria: Alert sanitari - Autore: Staff Ambimed

Poliomielite in Mozambico

Il 28 dicembre 2018, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha riferito che è stato identificato un caso di polio nel distretto di Molumbo, nella provincia dello Zambiazia, in Mozambico. La paziente è una bambina di 6 anni non vaccinata.


CONSIGLI PER I VIAGGIATORI

L'OMS raccomanda che "tutti i viaggiatori delle aree colpite dalla polio siano completamente vaccinati contro la polio. I residenti (e i visitatori per più di 4 settimane) dalle aree infette dovrebbero ricevere una dose aggiuntiva di antipolio.


LA POLIOMIELITE

È una malattia virale contagiosa che puoi provocare paralisi permanente e talvolta la morte. Il virus si trasmette per contatto inter-umano, per via oro-fecale e oro-orale. 
Le infezioni da polio asintomatiche si risolvono in genere senza grosse complicazioni. 
Tuttavia le persone che hanno contratto l'infezione non paralizzante continuano a eliminare i poliovirus per diverse settimane tramite le feci e dalle membrane mucose della bocca e del naso. Ciò̀ significa che queste persone possono continuare a contagiarne altre le quali in seguito potrebbero sviluppare la forma grave della malattia.


ESISTONO DEI VACCINI DISPONIBILI?

Si.

Esistono due tipi di vaccino antipolio: il vaccino inattivato (IPV) somministrato per iniezione e il vaccino orale (OPV) somministrato per bocca sotto forma di gocce. Negli ultimi anni i Paesi dell’Unione Europa hanno abbandonato l'OPV per passare al vaccino intramuscolo.
Entrambi i vaccini sono efficaci e sicuri e si è stabilito di vaccinare almeno l'80% della popolazione mondiale con l'obiettivo di eradicare il virus. 
Consulta uno dei nostri specialisti per altre informazioni.

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT