Qualità ambientale e monitoraggio

Garantire la qualità ambientale è un obiettivo molto importante per Ambimed. Gli ambienti lavorativi rappresentano gli spazi in cui passiamo parte preponderante del nostro tempo.

Diversi studi istituzionali e scientifici hanno dimostrato che l’inquinamento negli ambienti chiusi è superiore a quello outdoor e compromette benessere, produttività e salute, incrementando considerevolmente il rischio e l’aggravio di malattie respiratorie, cardiovascolari, neurodegenerative, nonché oncologiche.

Le sorgenti inquinanti sono riconducibili alle sostanze pericolose emesse dagli edifici, dai materiali da costruzione, dalle attrezzature interne o prodotte dalle attività dell’uomo. A queste si sono aggiunte le necessarie ma intense attività di pulizia, sanificazione e disinfezione che possono generare un aumento della presenza di inquinanti chimici.

Gli studi effettuati sul campo hanno inoltre dimostrato che esiste una forte variabilità del livello di inquinanti presenti negli ambienti confinati, in funzione del livello di occupazione e dell’uso degli impianti di areazione e ventilazione.

Il D.lgs. 81/08 prevede al titolo X un articolo specifico per la tutela della salubrità degli ambienti lavorativi.

Al fine di garantire la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, e per supportare le aziende ad ottemperare alle normative, Ambimed offre un servizio di monitoraggio della qualità ambientale attraverso l’uso del dispositivo portatile NUVAP.

In un arco temporale di 1-2 settimane la soluzione attraverso l’analisi della qualità dell’aria è in grado di effettuare una valutazione dinamica e continua delle singole sostanze (26 parametri ambientali presenti nei luoghi indoor). Completata la fase di monitoraggio, un indice sintetico che considera la concentrazione media di ogni singolo inquinante ed il loro peso rispetto agli effetti sulla salute umana, consente una valutazione affidabile e al contempo semplificata.

Grazie alle soluzioni di monitoraggio continuo offerte da Ambimed è possibile comprendere non solo il livello di salubrità degli ambienti, ma anche individuare proattivamente eventuali criticità così da poter abilitare programmi di miglioramento.

La soluzione offerta si basa su sperimentazioni innovative volte a identificare le migliori pratiche a garanzia della salute e del benessere delle persone.


FASI DEL SERVIZIO


  • Consulenza dedicata e pianificazione: un nostro esperto prenderà contatto con il Datore di Lavoro o con l’RSPP dell’azienda per analizzare insieme le necessità e pianificare l’attività di monitoraggio degli ambienti. Su richiesta è possibile, per gli ambienti più complessi, effettuare un sopralluogo degli al fine di realizzare piani di monitoraggio ad-hoc.

  • Invio e installazione del dispositivo: attraverso un singolo dispositivo che viene inviato presso la location indicata dal cliente, una volta posizionato il dispositivo nell’ambiente che si intende analizzare, effettueremo un monitoraggio della qualità ambientale in cui vengono misurati fino a 26 differenti parametri.

  • Ritiro del dispositivo e reportistica: terminato il periodo di monitoraggio, il dispositivo viene riconsegnato ad Ambimed. Vengono analizzati i dati e viene fornita una reportistica dedicata: saranno indicati i livelli di inquinamento per ogni parametro, oltre un valore complessivo della qualità dell’aria dell’ambiente monitorato.

  • Progettazione delle soluzioni: nel caso di criticità verrà effettuata insieme ai consulenti di Ambimed la progettazione di soluzioni efficaci per migliorare e/o risolvere i problemi rilevati. Le azioni correttive saranno volte a ripristinare gli standard ambientali previsti dal TUSL.

Contattaci per un Audit aziendale

Fonti:
- Abstract White paper qualità ambientale negli uffici
- EnergyUp.tech

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT