Redazionale

Strategie e categorie prioritarie per le vaccinazioni Covid-19

Data pubblicazione: 29/01/2021 - Ultimo aggiornamento: 28/05/2022
Categoria: News - Autore: Staff Ambimed

Strategie e categorie prioritarie per le vaccinazioni Covid-19

Soprattutto nella fase iniziale della somministrazione del vaccino contro il Covid-19, è fondamentale definire le priorità di vaccinazione in modo chiaro e trasparente, attenendosi alle raccomandazioni europee.

Le raccomandazioni saranno soggette a modifiche e verranno aggiornate in base:

  • all’evoluzione delle conoscenze e alle informazioni su efficacia vaccinale e/o immunogenicità̀ in diversi gruppi di età̀ e fattori di rischio;
  • sulla sicurezza della vaccinazione in diversi gruppi di età̀ e gruppi a rischio;
  • sull’effetto del vaccino sull'acquisizione dell’infezione;
  • sulla trasmissione o sulla protezione da forme gravi di malattia;
  • sulle dinamiche di trasmissione del virus SARS-CoV-2 nella popolazione nazionale e sulle caratteristiche epidemiologiche;
  • microbiologiche e cliniche di COVID-19.

È inoltre attivo un confronto sul piano anche con il Comitato Nazionale di Bioetica.

Al fine di sfruttare l'effetto protettivo diretto dei vaccini, sono state identificate le seguenti categorie da vaccinare in via prioritaria nelle fasi iniziali:

  • Operatori sanitari e sociosanitari: Gli operatori sanitari e sociosanitari “in prima linea”, sia pubblici che privati accreditati, hanno un rischio più̀ elevato di essere esposti all'infezione da COVID-19 e di trasmetterla a pazienti suscettibili e vulnerabili in contesti sanitari e sociali.
  • Residenti e personale dei presidi residenziali per anziani. Un'elevata percentuale di residenze sanitarie assistenziali (RSA) è stata gravemente colpita dal COVID-19.
  • Persone di età̀ avanzata: considerata l’elevata probabilità̀ di sviluppare una malattia grave e il conseguente ricorso a ricoveri in terapia intensiva o sub-intensiva, questo gruppo di popolazione dovrebbe rappresentare una priorità̀ assoluta per la vaccinazione.
CATEGORIE

Operatori sanitari e sociosanitari

1.404.037

Personale ed ospiti dei presidi residenziali per anziani

570.287

Anziani over 80 anni

4.442.048

Totale

6.416.372

Tabella 1 - Stima della numerosità̀ delle categorie prioritarie (Fonte: ISTAT, Ministero della Salute, Regioni e Commissario Straordinario

Naturalmente, con l'aumento delle dosi di vaccino si inizierà̀ a sottoporre a vaccinazione le altre categorie di popolazioni, fra le quali quelle appartenenti ai servizi essenziali, quali anzitutto gli insegnanti ed il personale scolastico, le forze dell'ordine, il personale delle carceri e dei luoghi di comunità̀, etc.

Figura 1 – Volumi di potenziali dosi disponibili e % di copertura della popolazione. Le fasi indicate (T) dipendono dai tempi delle autorizzazioni delle agenzie regolatorie.

 

Fonti:  Ministero della salute

Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT