Vaccinazioni internazionali

Data pubblicazione: 21/12/2020
Categoria: Terapie e vaccini - Autore: Staff Ambimed

Vaccinazioni internazionali

I vaccini sono considerati l'intervento medico più efficace per ridurre la trasmissibilità delle malattie infettive e rappresentano un notevole successo nella storia della medicina poiché hanno prevenuto e, in alcuni casi, sradicato una serie di malattie infettive.  

Inoltre, i vaccini risultano particolarmente importanti per i viaggiatori internazionali, per la salute dell’individuo e della società. I programmi di immunizzazione routinaria proteggono la maggior parte dei bambini nel mondo da un numero di malattie infettive che faceva in passato milioni di vittime all’anno.

Per i viaggiatori internazionali, la vaccinazione offre la possibilità di evitare pericolose infezioni, non presenti nel proprio paese, che possono essere contratte all’estero.

Per un viaggiatore, è dunque importante informarsi sui rischi sanitari della propria meta e con il supporto di uno specialista attivare l’opportuna profilassi vaccinale per minimizzare le esposizioni a malattie endemiche.  Sulla base della destinazione di viaggio alcune potrebbero essere, vaccinazioni obbligatorie, mentre altre restano comunque vaccinazioni raccomandate. In altri casi la vaccinazione è obbligatoria solo se si proviene da uno Stato considerato a rischio, per l’esempio la Febbre Gialla.

Il rischio di contrarre una malattia dipende dalla prevalenza locale di quella malattia e da fattori quali: lo stato immunitario e lo stato di salute del soggetto, il sesso, l’età, l’itinerario, la durata e lo stile del viaggio. Per questo prima della partenza è bene effettuare una Consulenza Pre-Viaggio da uno specialista in una Clinica di Medicina dei Viaggi. Basandosi sulla valutazione del rischio individuale di un determinato viaggiatore, lo specialista potrà consigliare la necessità di una profilassi farmacologica e fornire consigli sulle corrette misure comportamentali. Per questo, è importante rivolgersi al parere di esperti attraverso un consulto medico, per rendere sicuri i viaggi internazionali riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio. 

Alcune delle vaccinazioni consigliate contro delle patologie specifiche possono richiedere delle tempistiche particolarmente lunghe, come, ad esempio, il vaccino per l’epatite, che prevede la somministrazione di più dosi a distanza temporale l’una dall’altra. Altre vaccinazioni come il colera, l’encefalite giapponese, la febbre gialla, la febbre tifoide, la meningite meningococcica e la rabbia, seguono invece un ciclo di somministrazione più veloce. Quindi informarsi per tempo è la strategia vincente per partire sicuri (consigliamo di contattarci un mese e mezzo / due, prima della partenza per prenotare una consulenza).

La risposta immunitaria dell’individuo a seguito della vaccinazione, varia con il tipo di vaccino, il numero di dosi richieste e se l’individuo è stato vaccinato precedentemente per la stessa malattia.

Per tale motivo, si raccomanda ai viaggiatori di prenotare una consulenza dello specialista di Medicina dei Viaggi quattro settimane prima della partenza, al fine di completare ogni ciclo vaccinale e consentire ai vaccini di conferire copertura immunitaria. Tuttavia, anche per una partenza dell’ultimo momento ci sono dei protocolli rapidi per alcuni vaccini che forniscono l’opportunità di ottenere un’immunizzazione veloce.

Oggigiorno ogni persona dovrebbe essere vaccinata, visto l’alto rischio di essere contratte in tutto il mondo, da queste malattie:  

 

Noi di Ambimed le riassumiamo nelle Vaccinazioni del Buon Viaggiatore. Per i viaggiatori di destinazioni tropicali le malattie endemiche più comuni per le quali esiste un vaccino a tutela del viaggiato sono:

  • Colera
  • Encefalite giapponese
  • Encefalite da zecche
  • Febbre gialla
  • Febbre tifoide (Tifo)
  • Meningite meningococcica
  • Rabbia

 

Vaccinazioni obbligatorie nel mondo

Esistono vaccinazioni obbligatorie richieste per accedere o rientrare da alcune aree del mondo.

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per i viaggiatori che si recano in alcuni paesi tropicali ed è raccomandata per gli spostamenti da questi paesi verso altri limitrofi, l'OMS supervisiona come ente internazionale le vaccinazioni raccomandate e obbligatorie. A questi utenti per viaggiare viene richiesto di essere in possesso del Libretto Giallo di Vaccinazione, documenti ufficiale internazionale che contiene lo stato di copertura e dei richiami della Febbre Gialla.

I paesi in cui la malattia è endemica sono quelli dove abbiamo una presenza delle zanzare di tipo Aedes (che trasmettono anche altre malattie come la Zika, la Chikungunya e la Dengue) o Haemagogus, questi vettori immuni alla malattia la trasmettono con le punture sulla nostra pelle scoperta. Qualsiasi importazione del virus da tali paesi da parte di viaggiatori infetti può comportare la propagazione del virus e il suo insediamento, con conseguente rischio permanente di infezione per la popolazione.

All’interno del nostro sito, sono presenti le informazioni per ogni Destinazione del mondo che includono lo stato epidemiologico-sanitario del paese di destinazione, le raccomandazioni sanitarie dei principali organi di controllo nazionali e internazionali (OMS per esempio) anche in merito alle vaccinazioni internazionali specifiche per quel paese.

L'elenco dei paesi viene prodotto dopo aver consultato gli Stati contraenti e il contributo tecnico dell'OMS. Gli Stati vengono revisionati di frequente per confermare o aggiornare i requisiti di ogni Paese per i viaggiatori internazionali.

 

Sitografia

https://www.who.int

http://www.salute.gov.it/portale/home.html

https://www.epicentro.iss.it/viaggiatori/aggiornamenti

Condividi questa pagina sui social
Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT