Varicella

La varicella è una malattia infettiva di origine virale, causata dal varicella zoster, della famiglia degli Herpes virus. E’ una malattia ad alta contagiosità, che si trasmette da persona infetta a persona sana per via respiratoria, mediante le goccioline di saliva e le secrezioni nasali, disperse mentre si parla, si starnutisce o tossisce, o per contatto diretto con la lesione da varicella.

E’ considerata, insieme a morbillo e rosolia, una malattia tipica dell’età infantile, ma può essere contratta anche in età adulta.

Consulta la scheda vaccino

SINTOMI

Generalmente il periodo di incubazione della varicella varia dalle 2 alle 3 settimane.
Inizialmente l’infezione si manifesta con sintomi simil influenzali con malessere generale, febbre, accompagnati sul viso, tronco e arti, al caratteristico esantema cutaneo (rash) di piccole papule rosa, che evolvono in vescicole e infine in croste. Solitamente la malattia si risolve in circa 10 giorni, con esito benigno.
Le complicazioni sono relativamente rare, ma il decorso può essere più aggressivo nell’adolescente e nell’adulto e soprattutto in soggetti immunocompromessi. Possono manifestarsi con polmonite, epatite, atassia cerebellare, trombocitopenia ed encefalite.
La pericolosità dell’infezione si accentua se il virus colpisce una donna in stato di gravidanza: se contratta nel primo trimestre, può svilupparsi nel feto una forma di varicella congenita. Se la mamma dovesse sviluppare la varicella da 5 giorni prima del parto a 2 giorni dopo, il neonato potrebbe sviluppare una forma grave di malattia, con un tasso di mortalità del 30%.

Nei soggetti immunocompetenti, una volta contratta, la varicella conferisce immunità permanente. Nonostante ciò, il virus però rimane per tutta la vita nell’organismo in una forma latente, che è in grado di risvegliarsi sottoforma di herpes zoster (fuoco di Sant’Antonio) nel 10-20% dei casi.

DIAGNOSI

La diagnosi di varicella si basa sull’osservazione clinica, o sulla ricerca di anticorpi del virus su siero.

 

TRATTAMENTO

 

Non esiste ad oggi un trattamento specifico per le infezioni da varicella.
La terapia si basa sul trattamento dei sintomi.

 

PREVENZIONE

 

La prevenzione primaria si basa sulla vaccinazione preventiva.
In Italia, la vaccinazione contro la varicella è resa disponibile dal Piano di Vaccinazioni Nazionale.


Fonte: https://www.epicentro.iss.it/varicella/

 

Trovi questo articolo interessante? Condividilo sui social
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT