Redazionale

AIFA sospende l'uso di Astrazeneca in linea con altri paesi europei

Data pubblicazione: 16/03/2021 - Ultimo aggiornamento: 28/05/2022
Categoria: News - Autore: Staff Ambimed

AIFA sospende l

Nella giornata del 15 Marzo 2021, AIFA ha deciso di sospendere, in via precauzionale e temporanea, l’utilizzo del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio italiano. La decisione è arrivata successiva all’annuncio della sospensione in Germania, seguita poi da un annuncio analogo da parte del governo Francese.

A seguito ad alcune segnalazioni di reazioni post vaccinali, soprattutto di natura circolatoria (trombosi), solo pochi giorni fa AIFA aveva sospeso l’uso di un unico lotto (ABV2856) del vaccino di AstraZeneca.

Ad oggi, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha affermato che non sussistono elementi per sospendere AstraZeneca, che su scala globale è stato somministrato almeno 17 milioni di volte. Secondo l’azienda farmaceutica, sono stati segnalati 40 casi di trombosi.

EMA, l’Agenzia europea regolatoria del farmaco, ha ribadito: «I benefici del vaccino di AstraZeneca nel prevenire la SARS-CoV-2, con il rischio di ricovero e morte, superano i rischi delle reazioni avverse». L’Agenzia sta valutando i casi sospetti segnalati e le analisi continueranno nei prossimi giorni insieme a task force e ricercatori. E’ programmata per giovedì una riunione per riassumere i dati e portare ad una decisione conclusiva.

AIFA, rimanendo in attesa delle disposizioni di EMA, non ha ancora fornito ulteriori comunicazioni per chi avrebbe dovuto ricevere la seconda dose del vaccino AstraZeneca.


AIFA
IlPost

Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT