Dengue in Brasile

Data pubblicazione: 25/06/2019 - Ultimo aggiornamento: 29/07/2020
Categoria: Alert sanitari - Autore: Staff Ambimed

Dengue in Brasile

In Brasile, negli ultimi 6 mesi, i casi di infezione da virus Dengue sono aumentati del 561% rispetto al 2018.
Dall’inizio dell’anno ad oggi, sono stati notificati 1.1 milioni di casi di malattia, di cui 366 decessi.
Il Ministero della Salute spiega che le variabili che possono aver causato questo significativo aumento sono rappresentate dalle piogge persistenti e le temperature elevate. http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/06/25/brasile-163-di-morti-per-la-dengue_f6800e2c-516f-45b4-a3fb-8cccba98f6fc.html

Aggiornamento 2020
Il numero di casi di febbre dengue a Manaus, Amazonas, in Brasile è aumentato circa del 200% nella prima metà del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019. Nella prima metà del 2019, Manaus ha segnalato 173 casi confermati di dengue, mentre nello stesso periodo di quest'anno sono stati segnalati 525 casi.

"Il messaggio della nostra campagna è chiaro: anche se tutto il mondo sta lottando contro un pericolo, non possiamo permetterci di dimenticare l'altro ", afferma il sindaco Arthur Virgílio Neto, facendo un riferimento tra Covid-19 e la dengue.  Secondo il direttore del Dipartimento di sorveglianza ambientale ed epidemiologica, la campagna di prevenzione sulla dengue mira a sensibilizzare gli abitanti di Manaus sull'importanza di mantenere le norme preventive contro la zanzara. "I siti di riproduzione delle zanzare sono generalmente in ambiente familiare e se trascorriamo più tempo a casa, siamo ancora più esposti. È un’ allerta per la popolazione prestare attenzione sia alla pandemia che ad altri pericoli ”, ha sottolineato.

Fonte: Outbreaknewstoday

CONSIGLI AI VIAGGIATORI

Si raccomanda a tutti i viaggiatori diretti nelle zone endemiche per il virus Dengue, di seguire attentamente i consigli e le pratiche atte a evitare il morso di zanzara:

  • Vestirsi con abiti a maniche e gambe lunghe, possibilmente di colore chiaro;
  • Usare repellenti efficaci;
  • Controllare la propria stanza, che non ci siano zanzare all’interno né punti di discontinuità tra l’ambiente interno ed esterno (spifferi alle finestre, buchi nella zanzariera);
  • Se necessario (quando la stanza è sprovvista di aria condizionata o di zanzariere alle finestre) utilizzare una zanzariera da letto.

LA DENGUE

La Dengue è una malattia infettiva virale trasmessa dal morso di zanzare infette del genere Aedes Aegypti, e più raramente Aedes Albopictus (la comune zanzara tigre). Esistono 4 differenti seriotipi virali in grado di provocare la malattia nell’uomo (DEN1, DEN 2, DEN 3, DEN 4).
Generalmente la malattia si manifesta con febbre elevate, emicrania, mialgie, nausea e vomito; spesso compaiono delle manifestazioni esantematiche cutanee.
Circa 1 persona su 20 colpite da infezione Dengue, sviluppa una forma infettiva severa con sintomi quali sanguinamento dal naso e delle gengive, vomito con emazie.
Ogni anno nel mondo, circa 400.000 persone sono colpite dall’infezione Dengue, di cui circa 22.000 muoiono di Dengue severa.

ESISTE UN VACCINO?

Non esiste ad oggi un vaccino in commercio.
La prevenzione consiste nell’evitare la puntura di zanzara.
Prima di partire, consulta esperti di Medicina dei Viaggi che sapranno consigliarti i comportamenti preventivi più efficaci per affrontare il tuo viaggio in salute.

Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT
Seguici anche su