Islanda Bandiera della Islanda

Cartina geografica della Islanda
  • Nome Paese Islanda
  • Fuso Orario -1h rispetto all’Italia
  • Moneta Corona islandese (ISK)
  • Lingua Ufficiale Islandese e inglese
  • Capitale Reykjavìk

AGGIORNAMENTO COVID-19

Situazione relativa al 10/01/2021

Le frontiere dell'Islanda sono aperte per coloro che arrivano dall'UE e dai paesi membri di Schengen, così come dai seguenti paesi:

  • Australia 
  • Giappone 
  • Nuova Zelanda 
  • Ruanda 
  • Singapore 
  • Corea del Sud 
  • Thailandia 

I viaggiatori sono tenuti a compilare un modulo di pre-registrazione prima della partenza per l'Islanda.

I viaggiatori che arrivano in Islanda devono scegliere tra le seguenti opzioni:

  • sottoporsi a due test di screening, separati da cinque giorni di quarantena fino a quando non saranno disponibili i risultati del secondo test, 
  • non sottoporsi a test all’arrivo nel paese, osservando però 14 giorni d’isolamento.

Entrambi i test saranno gratuiti fino alla fine di gennaio. 

I viaggiatori che hanno già contratto il virus COVID-19 e sono guariti, sono esenti dalla quarantena.

I viaggatori che rientrano in Italia devono presentare il test molecolare o antigenico negativo, tramite tampone, effettuato nelle 48 ore precedenti l’imbarco.

I ristoranti sono aperti secondo le regole del distanziamento sociale, mentre i bar sono chiusi. I trasporti pubblici sono in funzione. I negozi e le attrazioni non essenziali sono chiusi.

Indossare la mascherina è necessario quando non è possibile mantenere il distanziamento sociale.

Territorio, clima e sicurezza

L’Islanda è un’isola situata nell’Atlantico settentrionale distante circa 1.000 km dalle coste norvegesi e 800 km da quelle scozzesi. A ovest è separata dalla Groenlandia dal canale di Danimarca. Il suo territorio è formato maggiormente da ampi altipiani che raggiungono il litorale formando delle valli, la fascia meridionale invece presenta coste basse e sabbiose. Tutti i rilievi presenti sono vulcani frequentemente attivi.

Il clima è freddo oceanico ma dalle temperature relativamente miti rispetto all’elevata latitudine, grazie alle influenze di alcune correnti calde nord-atlantiche. Nella zona interna e a nord-ovest invece diventa rigido, quasi polare. Le piogge sono abbondanti sulle pendici di alcuni rilievi e si diradano sulle coste meridionali e orientali.

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Vaccinazioni raccomandate

La malaria non è presente nel paese a meno che non sia stata contratta all'estero, non è richiesta la profilassi.

La febbre gialla non è presente nel paese a meno che non sia stata contratta all'estero, non è richiesta la vaccinazione.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio. 

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tu valigia. Verifica i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • Non trascurare i problemi relativi all'altitudine.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Sii prudente nel contatto con animali selvatici, cerca di limitarli/evitarli.

Altro

La situazione sanitaria in generale è buona. Si consiglia di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e realizzazione del sito a cura di TECNASOFT