Tanzania Bandiera della Tanzania

Cartina geografica della Tanzania
  • Nome Paese Tanzania
  • Fuso Orario + 2h rispetto all’Italia
  • Moneta Scellino della Tanzania
  • Lingua Ufficiale Kiswahili e inglese
  • Capitale Dodoma

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Territorio, clima e sicurezza

La Tanzania è situata poco più a sud dell’Equatore, confina a nord con l’Uganda e il Kenya, a nord-ovest con Ruanda e Burundi, ad ovest con il Congo, a sud ovest con lo Zambia e il Malawa e a sud con il Mozambico. Fanno parte del suo territorio l’isola di Zanzibar, Pemba, Mafia e altre minori. L’intero confine orientale è bagnato dall’Oceano Indiano mentre il territorio centro-occidentale si estende su un vasto altipiano che ospita tre dei sei laghi della regione dei Grandi Laghi Africani. Il paese ospita la montagna più alta del continente africano, il Kilimangiaro che supera i 5.800 mt.

Il clima è prevalentemente subtropicale o tropicale e l’altitudine media del territorio (1000 mt circa) permette di mantenere una temperatura mite. Il tratto costiero invece presenta un clima caldo durante tutto l’anno, specialmente nei mesi che vanno da novembre ad aprile. L’andamento delle piogge è diversificato a seconda delle zone:

  • a nord ed est si distinguono la stagione vuli (piogge brevi, da ottobre a dicembre), la masika (piogge lunghe, da marzo a maggio con picco in aprile) e quella kiangazi (periodo di pausa tra gennaio e febbraio in cui il clima è caldo ed afoso, specialmente nelle zone di bassa altitudine).
  • nel nord-ovest le precipitazioni sono continue, da ottobre a maggio.
  • nel centro-sud vi è un’unica stagione piovosa, da dicembre ad aprile.

Vaccinazioni raccomandate

Alcune malattie sono endemiche praticamente ovunque nel paese, portate e diffuse dalle zanzare; per queste patologie non esiste un vaccino. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale.

  • La malaria è estremamente diffusa, trasmessa dal batterio Plasmodium Falciparum può colpire durante tutto l'anno nelle zone sotto i 1.800 mt di altitudine.
  • Febbre Dengue e Dengue emorragica sono endemiche e trasmesse dalla zanzara del tipo Aedes Aegypti che prolifica nelle zone ad alte temperature e umide.

Tifo, paratifo e colera sono contraibili attraverso cibo o acqua contaminati.

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per i viaggiatori di età superiore ai 12 mesi provenienti da paesi dove la febbre gialla è a rischio trasmissione (Kenya e Etiopia ad esempio), anche in caso di transito aeroportuale superiore alle 12 ore e comunque obbligatoria se si lascia l’aeroporto di scalo.

Contro la rabbia si raccomanda la vaccinazione a chi debba svolgere attività a contatto con animali come cani, pipistrelli ed altri mammiferi.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Assicurati di avere i farmaci di base nella tua valigia. Verifica i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • Per evitare infezioni intestinali si raccomanda cautela in materia alimentare: non utilizzare ghiaccio nelle bevande; non consumare cibo che non offra sufficienti garanzie igieniche, anche se cotto, vedi street food.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • L’AIDS è molto diffusa nel paese, si stima che circa il 12% della popolazione sia sieropositiva.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine o all’attività subacquea.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.

Altro

La situazione sanitaria è piuttosto precaria, con evidente carenza in fatto di attrezzature mediche e perdonale. La Farnesina segnala l’alto numero di trasfusioni di sangue a rischio. Si raccomanda ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro paese.

Leggi alcune notizie riguardanti la tua prossima meta

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT