Australia Bandiera della Australia

Cartina geografica della Australia
  • Nome Paese Australia
  • Fuso Orario +6h rispetto all’Italia
  • Moneta Dollaro Australiano
  • Lingua Ufficiale Inglese
  • Capitale Canberra

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Territorio, clima e sicurezza

L’Australia è una monarchia costituzionale federale appartenente al Commonwealth regnata da Elisabetta II, rappresentata da un governatore generale e guidata da un primo ministro a capo dell’esecutivo. Spesso scorrettamente considerata una parte dell’Oceania, va sottolineata la sua natura continentale opposta invece a quella insulare dell’Oceania legata al mare persino da un punto di vista semantico. Il territorio australiano è occupato per quasi ¾ da zone estremamente aride e desertiche, proporzione impressionante che si ritrova al mondo solo in questo continente. Nella parte occidentale e centrale prevalgono gli altopiani, resti di rilievi molto antichi profondamente erosi e che ora non superano i 1.500 mt di altitudine. Immediatamente dietro la costa orientale invece si erge il sistema montuoso della Grande Catena Divisoria che prosegue anche nell’isola di Tasmania. L’Australia presenta la barriera corallina più estesa al mondo che orla per più di 2.000 km la costa orientale e che per via dei suoi bassi fondali ha da sempre impedito l’accesso via mare di tutto quel versante sin dal periodo delle esplorazioni.

L’Australia è percorsa dal Tropico del Capricorno, questo la inscrive nel dominio dei climi caldi, estendendosi da un ambiente sub-equatoriale ad uno sub-tropicale. Il clima del paese è influenzato da almeno tre fattori: i monsoni che in estate arrivano nella parte settentrionale, le catene montuose poste sulla costa orientale che bloccano i venti provenienti dal Pacifico e che quindi scaricano tutta l’umidità sul mare e infine la compatta consistenza delle coste che accentuano la continentalità a discapito delle influenze marine. Oltre al territorio settentrionale sufficientemente piovoso grazie all’influenza dei monsoni e quello meridionale costiero dal clima mediterraneo, la restante parte del paese presenta un clima desertico, particolarmente arido nella sezione occidentale.

Vaccinazioni raccomandate

La malaria non è normalmente presente almeno che non sia contratta all’estero.  Non è richiesta profilassi.

La febbre gialla non è normalmente presente almeno che non sia contratta all’estero. Il certificato di vaccinazione è richiesto ai viaggiatori provenienti da aree a rischio di trasmissione o che vi abbiano soggiornato nei sei giorni precedenti l’arrivo in Australia.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tua valigia. Controlla i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.
  • Non trascurare il rischio di disidratazione.
  • Non trascurare l’esposizione al sole.

Altro

La situazione sanitaria delle aree urbane è di ottimo livello, più inaffidabile nelle zone rurali e in quelle più remote per la carenza di personale medico. Ai cittadini italiani è garantita l’assistenza sanitaria di base nei primi 180 giorni dalla data d’ingresso nel paese. Nel periodo successivo qualsiasi tipo di prestazione medica andrà pagato dal viaggiatore; si segnala che i costi sono solitamente molto elevati. Si raccomanda ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche di base, anche quella per le specialistiche, nonché l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro paese.

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT