Afghanistan Bandiera della Afghanistan

Cartina geografica della Afghanistan
  • Nome Paese Afghanistan
  • Fuso Orario +3,5 rispetto all’Italia
  • Moneta Afghani
  • Lingua Ufficiale Dari e Pashto
  • Capitale Kabul

Quali rischi corre la mia salute?

Territorio, clima e sicurezza

Il rischio principale per la sicurezza attualmente, è di natura geopolitica. I proclami dei talebani, appena insediati, attualmente sono "pacifici", ma per le strade ci sono molti guerriglieri armati che pattugliano. Gli stati occidentali hanno instaurato corridoi umanitari per far rientrare i propri connazionali presso la propria patria e far fuggire coloro che hanno collaborato con l'ormai destituito precedente governo afghano. Essendo questi ultimi anche a rischio di rappresaglie.

L’Afghanistan confina a nord con Turkmenistan, Uzbekistan e Tagikistan, per un breve tratto con la Cina a nord-est, con il Pakistan ad est e a sud e con l’Iran ad ovest.

Il territorio si estende nella parte nord orientale dell’altopiano iranico e per quasi tutta la sua metà raggiunge un’altezza media di 4500 mt. Le caratteristiche montuose si attenuano leggermente ad oriente dove numerose valli, pur sempre situate ad alta quota, si frappongo tra le cime montuose.

Il clima è prevalentemente continentale con precipitazioni concentrate nel periodo invernale e primaverile, talvolta di carattere nevoso, abbondanti sul versante nord-orientale.

La fascia sud orientale invece presenta un clima sub-tropicale temperato che consente coltivazioni.

Vaccinazioni raccomandate

  • Colera e, tifo

Le strutture igienico sanitarie praticamente inesistenti hanno generato focolai di colera in alcune province. In tutto il territorio l’assenza di un sistema di fognature e di depurazione centralizzato facilita il diffondersi di tifo, paratifo, dissenteria e salmonellosi.

  • Poliomielite

Endemica nel paese, l’OMS consiglia di provvedere alla copertura vaccinale se non attuata in precedenza o di sottoporsi ad un richiamo prima dell’arrivo nel paese.

Queste malattie sono diffuse dalle zanzare; per queste patologie non esiste un vaccino. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale. Il rischio di contrarre la malaria è più alto soprattutto nella stagione delle piogge da maggio a novembre al di sotto dei 2.000 metri. Tra ottobre e novembre 2019 si sono stati verificati per la prima volta casi autoctoni di dengue.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi, e chi viaggia insieme a noi, sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tu valigia consultando i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Sii prudente nel contatto con animali selvatici, cerca di limitarli/evitarli.
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine.

Altro

Si raccomanda ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro Paese.

Le strutture sanitarie non sono al livello di quelle occidentali. Gli ambulatori e gli ospedali militari sono a pagamento e l’offerta di prestazioni è limitata, i farmaci sono dificilmente reperibili.

Leggi alcune notizie riguardanti la tua prossima meta

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT