Pakistan Bandiera della Pakistan

Cartina geografica della Pakistan
  • Nome Paese Pakistan
  • Fuso Orario +4 rispetto all’Italia
  • Moneta Rupia pachistana (PKR)
  • Lingua Ufficiale Urdu
  • Capitale Islamabad

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Territorio, clima e sicurezza

Il Pakistan è uno stato dell’Asia meridionale che si affaccia a sud sul Mar Arabico, confina a est con l’India, a nord con la Cina ad ovest con l’Afghanistan e l’Iran. Il territorio del paese si divide in due parti: quella orientale, pianeggiante percorsa dal fiume Indo e dai suoi affluenti, che dall’Himalaya scorre lungo tutto il Pakistan, e quella occidentale occupata dall’altopiano iranico. La piana dell’Indo comprende le due regioni del Punjab a nord e del Sind a sud che insieme formano le aree economiche e culturali più importante del paese. Il fiume inoltre segna la separazione fra la zolla asiatica e quella indiana la cui collisione diede origine alla catena himalayana; il Pakistan dunque posizionandosi in quest’area rimane un territorio a rischio sismico. La regione dell’altopiano supera in alcuni punti i 3.000 mt e in più zone è occupata da bacini di acque salmastre; la parte sud dirada verso il mare con un’alta pendenza. Infine l’estrema regione nord del paese ospita la vetta più alta della catena del Karakoram, il K2 di 8.611 mt.

Il paese si colloca nella fascia tropicale e sub-tropicale, tuttavia è soltanto lievemente interessante dal monsone estivo, proprio in estate infatti si registrano scarse precipitazioni. Si distinguono inoltre caratteristiche del clima continentale soprattutto nel Sind, zona molto arida che sconfina verso l’India nel Deserto del Thar. Il versante settentrionale poi, per via dell’elevate altitudine che raggiunge, ha clima montano notevolmente instabile.

Vaccinazioni raccomandate

  • Tifo

Il paese è a forte rischio, si consiglia dunque la vaccinazione. Il principale vettore di trasmissione è il consumo di cibo o acqua, condizioni igieniche precarie ne favoriscono la diffusione.

  • Poliomelite

Endemica nel paese colpisce il sistema nervoso centrale interessando i neuroni motori. La polio si trasmette per via oro-fecale attraverso cibi o acqua infetti o tramite salive di soggetti ammalati o portatori sani. Il vaccino, raccomandato dall’OMS a chi si rechi nel paese, è lo strumento di prevenzione più efficace. Il certificato di vaccinazione contro la polio (eseguito almeno 4 settimane prima della partenza) è richiesto a tutti i viaggiatori in ingresso e in uscita.

Alcune malattie sono endemiche in determinate aree del paese, specialmente nelle zone al di sotto del 2.000 mt slm e sono più facilmente contraibili durante il periodo dei monsoni. Il vettore principale è la zanzara e non esiste un vaccino per queste malattie. È importante dunque attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale.

  • Malaria

Il rischio è presente specialmente nelle aree rurali al di sotto dei 2.000 mt nel periodo da luglio a dicembre. Alcuni ceppi resistono alla clorochina, è consigliata la chemioprofilassi.

  • Dengue

Si registra dal 2019 un forte aumento dei casi nel paese, soprattutto ad Islamabad e nelle zone del Punjab, del KPK e del Sindh. Il vettore principale è la zanzara del tipo aedes aegypti che prolifera nelle zone umide e in presenza di acque stagnanti.

La febbre gialla non è normalmente presente almeno che non sia contratta all’estero. Il certificato di vaccinazione è richiesto ai viaggiatori provenienti da aree a rischio di trasmissione.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tua valigia. Controlla i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • Per evitare infezioni intestinali e dissenteria si raccomanda cautela in materia alimentare: non utilizzare ghiaccio nelle bevande; non consumare cibo che non offra sufficienti garanzie igieniche, anche se cotto, vedi street food; sbucciare frutta e verdura.
  • In via precauzionale, in seguito all’influenza aviaria che ha colpito il sud-est asiatico, si sconsiglia il consumo di carne e uova di volatili poco cotti e il diretto contatto con pollame e volatili.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.
  • Non trascurare il rischio di disidratazione.
  • Bagnarsi in acque dolci è fortemente sconsigliato.

Altro

La situazione sanitaria delle strutture pubbliche mostra carenze a livello strutturale, seppure i medici siano in generale abbastanza qualificati.

Se si intendesse praticare attività di alpinismo è bene tenere a mente che l’unica società che garantisce elisoccorso (Askari Aviation) attiva le operazioni solo dopo aver ricevuto il saldo anticipato del servizio.

Si raccomanda pertanto ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale trasferimento in un altro paese (non esistono servizi di rimpatrio aereo d’emergenza) e il servizio elisoccorso (nel caso in cui il soggiorno preveda  attività alpinistiche).

Leggi alcune notizie riguardanti la tua prossima meta

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT