Argentina Bandiera della Argentina

Cartina geografica della Argentina
  • Nome Paese Argentina
  • Fuso Orario -4h rispetto all’Italia
  • Moneta Peso argentino
  • Lingua Ufficiale Spagnolo
  • Capitale Buenos Aires

Quali rischi corre la mia salute?

Non ci sono segnalazioni rilevanti.

Territorio, clima e sicurezza

L’Argentina è posta nella fascia temperata dell’emisfero australe e confina a nord con la Bolivia e il Paraguay, ad est con Brasile e Uruguay, a sud e ad ovest con il Cile. Per oltre 4.000 km si affaccia ad est sull’Oceano Atlantico. La forma del territorio procede restringendosi verso sud, passando da un’estensione latitudinale di 1.400 km della zona nord ai 250 km di quella sud. Nel paese si distinguono diverse zone morfologiche. Tutto il confine occidentale è percorso dalla Cordigliera delle Ande. La metà settentrionale presenta numerosi vulcani e vette molto elevate (la massima è l’Aconcagua 6.960 mt), quella meridionale raggiunge vette meno elevate ma sono ricche di nevi e ghiacciai a causa dell’elevata altitudine e umidità. A nord, al confine con Paraguay e Brasile, fa parte dell’Argentina le parte meridionale della pianura del Chaco; territorio paludoso, povero di corsi d’acqua, poco adatto all’agricoltura. Più ad est al confine con l’Uruguay, inscritta tra il fiume Paranà e il fiume Urguay si trova la Mesopotamia Argentina, zona collinare coperta da foresta sub tropicale a est, paludosa e ricca di stagni a nord. Proseguendo verso sud, includendo la prima metà del paese, dal mare verso le Ande si estende la Pampa. Questo bassopiano interessato da scarse piogge permette la coltivazione perlopiù nella zona est, nella parte occidentale invece aumentano la pendenza e l’aridità e scarsi sono gli insediamenti umani. La Patagonia, nella metà meridionale dell’Argentina, si estende per 800.000 kmq, anche qui il clima è arido. Infine la Terra del Fuoco, estrema propaggine sud, situata oltre lo Stretto di Magellano presenta alte montagne e coste frastagliate.

Nel paese si contano 40 vulcani attivi con eruzioni frequenti.

In un territorio tanto esteso si riscontrano diverse regioni climatiche. Tutta la zona montuosa è condizionata dall’altitudine, inoltre spostandosi a sud i venti umidi del Pacifico originano abbondanti precipitazioni. Il Chaco e la Mesopotamia Argentina hanno clima sub tropicale con temperature miti in inverno ed estati calde e precipitazioni sempre più scarse procedendo verso sud. La Pampa ha un clima steppico: gli inverni permangono miti e le temperature elevate in estate, sono scarse le piogge. La Patagonia ha un clima desertico e vista la longitudine i valori termici sono bassi.

Vaccinazioni raccomandate

  • Febbre gialla

Raccomandata dall' OMS ai viaggiatori di età superiore ai 9 mesi che visitano le Province di Corrientes e Misiones lungo il confine con il Paraguay e le cascate di Iguazu.

Endemica nel paese trasmessa, è dalla zanzara del tipo aedes aegypti soprattutto nella stagione estiva per via delle alte temperature. Non esiste un vaccino per questa malattia, è necessario pertanto seguire una profilassi comportamentale. Nei primi mesi del 2020 si è registrato un aumento dei casi nella capitale nonché nelle zone rurali di Santa Fe’.

  • Zika Virus

L’Argentina è classificata a rischio moderato per la trasmissione del virus Zika. Non esiste un vaccino per l’infezione causata da questo virus, pertanto è importante attuare un’attenta prevenzione attraverso profilassi comportamentale e utilizzare repellenti specifici che contengano almeno il 30% del principio attivo DEET.

  • Hantavirus

Infezione trasmessa attraverso il contatto diretto con feci, saliva e urine dei roditori infetti o per inalazione del virus dagli escrementi. A fine 2019 le autorità sanitarie argentine hanno diramato l’allerta relativa alla proliferazione di questi roditori nella zona sud-occidentale della provincia di Neuquen e nell'area del Parco Nazionale Nahuel Huapi (circuito dei sette laghi). Precedentemente un’epidemia di Hantavirus si era registrata a Epuyen, localita' montana nell'area turistica compresa tra i centri sciistici di Esquel ed El Bolson (Provincia di Rio Negro). Si raccomanda la massima cautela e di seguire diligentemente le disposizioni fornite dalle autorità locali.

La malaria non è normalmente presente a meno che non sia stata contratta all'estero, non è richiesta la profilassi.

Vaccinazioni del buon viaggiatore

Le vaccinazioni riportate di seguito sono fortemente raccomandate: queste malattie possono essere contratte in tutto il mondo. Il parere degli esperti è quello di proteggere sé stessi e chi viaggia insieme a noi sottoponendosi al relativo ciclo vaccinale per viaggiare in sicurezza riducendo al minimo le probabilità di esporsi al contagio.

Per essere un buon viaggiatore verifica la tua copertura immunologica. Tieni sempre monitorati i nostri Alert Sanitari per avere tutte le info più aggiornate sul paese che stai per visitare.

Consigli sanitari

  • Pratica con sufficiente anticipo le vaccinazioni raccomandate.
  • Verifica di avere i farmaci di base nella tua valigia. Controlla i nostri consigli su la Farmacia del viaggiatore.
  • In viaggio prediligi il consumo di alimenti cotti e di acqua o bibite da bottiglie sigillate. Il rischio di contrarre malattie trasmissibili con il cibo (come Epatite A o Salmonellosi) è sempre presente ovunque, ma adottare un atteggiamento più prudente lontano da casa è sempre consigliabile.
  • Per evitare infezioni intestinali si raccomanda cautela in materia alimentare: non utilizzare ghiaccio nelle bevande; non consumare cibo che non offra sufficienti garanzie igieniche, anche se cotto, vedi street food.
  • A prescindere dal paese, in caso di rapporti sessuali occasionali vanno sempre utilizzate le dovute precauzioni. Le probabilità di contrarre malattie come HIV o AIDS, Sifilide, Gonorrea o Epatiti B, C o D, o di trasmettere un’infezione, sono notevolmente ridotte dall’utilizzo del preservativo, considerato il dispositivo medico più efficace.
  • Evita le punture di insetti, utilizza gli appositi repellenti.
  • Non trascurare le problematiche collegate all’altitudine.
  • Evita il contatto con animali selvatici o randagi.

Altro

La situazione sanitaria è di buon livello, ottimo nelle strutture private a pagamento. Si raccomanda ai viaggiatori di stipulare un’assicurazione sanitaria prima del viaggio, che preveda oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio aereo o il trasferimento in un altro Paese.

Leggi alcune notizie riguardanti la tua prossima meta

Stai programmando un viaggio di lavoro o vacanza? Vuoi partire senza pensieri? Richiedi una consulenza pre viaggio con un medico specialista Ambimed e viaggia in totale sicurezza.

Consulenza pre-viaggio
Progettazione e sviluppo a cura di TECNASOFT